Aumento del numero di indennità giornaliere e prolungamento del termine quadro per le persone aventi diritto all’indennità giornaliera in data 1° marzo 2020 o successiva

Nell’attuale difficile situazione economica, le possibilità di trovare un lavoro sono fortemente ridotte.

L’obiettivo di questa misura è evitare quindi che durante il periodo di validità dell’Ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione (RS 837.033) le persone disoccupate esauriscano le indennità giornaliere cui hanno diritto, anche se è praticamente impossibile trovare un lavoro.

Ogni persona assicurata che non ha esaurito la sua indennità giornaliera al 1° marzo 2020 beneficerà al massimo di 120 indennità giornaliere supplementari per tutta la durata dell’Ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione.

Le indennità giornaliere normali non saranno percepite durante questo periodo. La riscossione delle 120 indennità giornaliere supplementari termina con l’abrogazione di tale ordinanza. Anche durante la riscossione delle indennità giornaliere supplementari si applicano tutte le disposizioni della LADI (es. per quanto riguarda i periodi di attesa o di sospensione).

Per tutti gli aventi diritto a partire dal 1° marzo 2020, il termine quadro per la riscossione delle prestazioni si intende prorogato della durata dell’Ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione.

Questo periodo è conteggiato a partire dal 1° marzo 2020 e le presenti disposizioni si applicano fino all’abrogazione dell’Ordinanza COVID-19 assicurazione contro la disoccupazione.