Gentili signore e signori, nella legge COVID-19 è stata introdotta, con effetto dal 1° dicembre 2020, una nuova regolamentazione in base alla quale, l’indennità per lavoro ridotto è del 100 per cento per chi guadagna fino a 3’470 franchi e di almeno 3’470 franchi per chi percepisce uno stipendio tra 3’470 e 4’340 franchi.

Questa modifica legislativa richiede alcuni adeguamenti al modulo «Domanda e conteggio di indennità per lavoro ridotto».

Vi preghiamo di notare che la nuova versione del modulo, per le aziende con dipendenti aventi un reddito inferiore a 4'340 franchi al mese (per le persone con un’occupazione a tempo pieno o corrispondente a un’occupazione a tempo pieno in caso di occupazione a tempo parziale), colpiti dal lavoro ridotto, non sostituisce la versione precedente.

Quest’ultima è sempre disponibile per le aziende che non hanno lavoratori a basso reddito. Nella nuova variante del modulo, le aziende devono compilare un modulo aggiuntivo per classificare le categorie salariali.

Se questo modulo viene compilato in modo corretto, tutti i dati vengono riportati in automatico nel modulo principale. Nel formulario aggiuntivo le persone che conseguono un reddito superiore a 4’340 franchi (se lavorano a tempo parziale si calcola in proporzione quanto guadagnerebbero al 100%) possono essere raggruppate su un’unica riga.

Lo stesso vale per le categorie di dipendenti con lo stesso salario e lo stesso tasso di occupazione. Il modulo principale contiene ora una panoramica della ripartizione delle categorie salariali in base ai dati inseriti nel formulario principale.

Il calcolo della percentuale di perdita di lavoro per motivi economici e dell'indennità per lavoro ridotto viene effettuato separatamente per ogni categoria salariale; tuttavia, per la valutazione della perdita minima del 10% o della soglia dell'85% è determinante la perdita di lavoro in tutte le categorie salariali.

Le ore perse dei lavoratori che rientrano nella categoria salariale b (tra 3'470 e 4'340 franchi) vengono indennizzate con un’aliquota oraria che si ottiene dividendo 3'470 franchi per la durata normale del lavoro (in caso di occupazione al 100 %).